Allen & Heath XONE:K2 – Recensione

K2_banner

L’Allen & Heath XONE:K2 è un elegante e compatta superficie MIDI con scheda audio a 4 canali (2 stereo) integrata.

Questo controller mette a disposizione dell’utente 52 controlli fisici che includono 12 potenziometri in stile analogico, 6 encoder rotativi con push-switch, 4 fader lineari e 30 pulsanti retroilluminati ad alte prestazioni con LED a 3 colori, offrendo un totale di 171 comandi di controllo MIDI su 3 Layer (Latching Layer Mode nel dettaglio più in basso). E’ progettato per lavorare con applicazioni MIDI via DAW e interfacciarsi con i più popolari software per DJ, come Ableton, Traktor Pro e Serato Scratch Live.

K2_1

La scheda audio può operare a 44,1 e 48 kHz ed il K2 dispone di due uscite stereo: una in mini jack da 3,5 mm nella parte frontale (pensata per il collegamento di una cuffia) ed una in doppio RCA nella parte posteriore. Il K2 si alimenta e funziona mediante l’alimentazione USB ed è dotato di collegamento proprietario A&H X:LINK per la connessione con altri dispositivi Xone (Xone DB4, Xone DB2).

K2_2

Lo Xone K2 è completato da una robusta custodia nera che funziona anche come stand, e solleva il K2 alla stessa altezza dei più diffusi mixer per DJ.

Le varie “zone” in cui è suddivisibile il controller:

1) Superiore con 4 encoder rotativi con push-switch

K2_3

In questa sezione abbiamo gli encoder a rotazione infinita con push-switch. Subito sotto abbiamo i led di stato riferiti ai 4 encoders sopra. Attenzione non sono pulsanti!!! Si accendono e spengono a seconda di come vengono “mappati” nel software utilizzato.

2) Intermedia superiore con 12 potenziometri in stile analogico

K2_4

I 12 potenziometri a corsa limitata che al tatto regalano un feeling da classico mixer A&H. Leggermente gommati per una presa sicura ed un intervento preciso sulla nostra regolazione.

3) Intermedia inferiore con 4 fader lineari

K2_5

I 4 fader lineari a corsa lunga. Anch’essi regalano un feeling tipico dei mixer A&H. Ne troppo morbidi ne troppo duri.

4) Inferiore con 16 pulsanti retroilluminati con LED multicolore (Rosso, Arancione e Verde) , altri 2 encoders con push swich, pulsante Shift e pulsante LAYER

K2_6

Arriviamo praticamente nel cuore del nostro controller. In questa sezione troviamo non solo tutti i pulsanti da assegnare ai nostri comandi preferiti ma anche l’encoder che ci permette tra l’altro di settare il canale midi su cui vogliamo far lavorare il nostro K2 e la modalità Layer (compresa anche la modalità No Layer) che preferiamo.

I Lachting Layers:

K2_7

I “Lachting Layers” sono la vera innovazione di questo controller. Essi ci permettono un livello di personalizzazione della mappatura oserei dire esagerato e, forse, è proprio questa “qualità” che rende lo Xone K2 unico ed ideale per un vastissimo pubblico. Dal DiJ che lo usa come supporto al timecode (Kontrol X1 style), come controller stand-alone, come controller per gestire clip e parametri in Ableton Live ecc ecc… Tramite questa funzione possiamo aumentare i comandi a disposizione del nostro controller fino a 171 totali a seconda della modalità che scegliamo. Il processo di settaggio dei layer è semplicissimo, richiede pochi secondi, ed è spiegato in maniera chiarissima nella User Guide che arriva insieme ai K2. Come se non bastasse la Allen&Heat  ha “uplodato” nel suo canale Youtube  i video-tutorial che mostrano chiaramente il procedimento.

Analizziamo ora nel dettaglio le varie modalità.

Modalità 1: No Layer
In questa modalità i layer sono disattivati. Il pulsante “layer” rimane spento e diventa completamente customizzabile dall’utente.

Modalità 2: Switch Matrix
In questa modalità premendo il pulsante “layer” questo cambierà colore rispettivamente Rosso, Arancione e Verde ed ai 16 pulsanti sotto i 4 fader potranno essere assegnati 3 comandi diversi. Uno per ogni pagina /layer.

Modalità 3: Pot Switches
In questa modalità premendo il pulsante layer avremmo che tutti i controlli (pulsanti, knob analogici ed encoders push-switch) sopra i 4 fader (fader esclusi) saranno collegati ai layer. Anche in questo caso a seconda del layer scelto potranno essere assegnati 3 comandi differenti, ovviamente, uno per layer.

Modalità 4 : All Switches
In questa modalità tutti i Bottoni sono collegati ai layer. Gli altri comandi non sono interessati quindi manterranno sempre lo stesso comando. “Sfogliando” layer sarà possibile assegnare 3 comandi differenti. Anche qui uno per layer.

Modalità 5: All Controls
In questa modalità cambiando layer tutti i comandi sono influenzati dal layer selezionato. In questa modalità raggiungiamo il massimo numero di comandi disponibili sull’intero controller ed il massimo livello di personalizzazione della mappatura.

Spiegazione mapping Internal Mixer con Traktor PRO

Spiegazione mapping External Mixer con Traktor PRO

Alcune Precisazioni e Ringraziamenti:

Conclusioni:

Dopo qualche mese di prova in diverse situazioni come club, discoteche, locali e così via, posso dirvi che questo controller è davvero fenomenale. Lo si posiziona in qualsiasi situazione grazie alla sua compattezza. Con Traktor riusciamo, anche con un solo k2,  a mappare praticamente quasi tutte le funzioni per almeno 2/3 deck (per 4 ve ne consiglio 2 per evitare un abuso eccessivo di doppie funzioni), con Ableton Live 9, i layer ci aiutano a sviluppare anche i Template/Live più complessi. In un formato davvero contenuto si ha un controller completo, con una quantità di comandi assegnabili davvero impressionante, una qualità costruttiva ottima, aspetto professionale, e feeling al tocco tipico dei mixer A&H. Ultima ma non meno importante, una qualità audio firmata A&H senza compromessi. Unico “difetto” se così lo vogliamo chiamare,  l’uscita audio leggermente più bassa rispetto alle schede audio più blasonate del mercato, a cui però, personalmente, faccio volentieri a meno a fronte di una dinamica audio davvero paragonabile ad attrezzature con costi ben più alti. La A&H si è davvero impegnata. Ideale accoppiamento di questi controller sono i Mixer A&H della serie DB; il DB4 ed il fratello minore DB2 (che a breve sarà recensito).

More info: http://www.allen-heath.com/ahproducts/xonek2/

Topic nel nostro forum: http://www.digitaljockey.it/dij/forum/viewtopic.php?f=29&t=6841

Prezzo di listino: 249€ (ma lo si trova a qualcosa in meno)

Recensione by Filippo Carusci aka Pippo91