Reloop KeyPad e KeyFadr – Recensione

Reloop Keypad

La prova delle due tastiere/controller Reloop KeyPad e KeyFadr compatibili con Ableton Live 9.

I due prodotti sono rivolti a chi vuole iniziare a cimentarsi con la realizzazione di musica propria con uno strumento semplice ed accessibile quanto a prezzo.

Reloop Keypad

Reloop Keyfadr

La confezione (come per tutti i prodotti Reloop) è molto elegante e curata, all’interno, oltre al KeyPad/KeyFadr troviamo il cavo Usb e la cartolina per attivare Ableton Live 9 Lite. Questi prodotti non necessitano di alcun driver da installare e vengono riconosciuti e mappati automaticamente da Ableton Live 9, mentre per Ableton Live 8 è necessario effettuare la mappatura midi manualmente.
I due prodotti si differenziano per la presenza o meno di sedici pad retroilluminati che troviamo sul KeyPad, ma non sul KeyFadr.

Reloop Keypad

La sezione tastiera è composta da 25 tasti dotate di velocity (le dimensioni sono abbastanza ridotte, chi ha mani grandi potrebbe avere qualche difficoltà) dotati di vari controlli come il cambio di ottava e per l’arpeggio.

Reloop Keypad

Sono presenti inoltre tre tasti di controllo Play/Stop/Rec per Ableton Live, 16 pads (nel KeyPad), 8 cursori, 24 tasti e 24 encoder. La qualità dei componenti è in generale buone e non sono stati rilevati problemi di sorta nell’utilizzo.
All’avvio di Ableton Live 9 i Reloop KeyPad e KeyFadr vengono riconosciuti automaticamente e sono subito utilizzabili. La tastiera viene ovviamente automaticamente riconosciuta per l’utilizzo con strumenti come pianoforte e tastiere elettroniche di ogni tipo, mentre i pad sono destinati all’uso delle percussioni. Sicuramente è possibile (trovando l’ottava giusta) usare la tastiera per suonare le percussioni e i pad per suonare il pianoforte, anche se ovviamente lo sconsigliamo. Il cursore di oogni colonna regola il volume delle prime 8 tracce di Ableton Live. Ad ogni canale vengono assegnati i tre tasti colorati di giallo, blu e rosso per attivare, mettere in modalità Solo ed in modalità Rec il canale stesso. I tre encoder in alto hanno la funzione di Insert Effect (i due più piccoli) e di Pan (quello più grande).
L’utilizzo dei Reloop KeyPad e KeyFadr e semplicissimo e in pochi secondi si è già pronti per comporre musica, utilizzando gli strumenti già disponibili in Ableton Live, oltre a quelli che si possono scaricare dal sito ufficile Ableton (alcuni gratuiti ed altri a pagamento).

La dotazione dei controlli a disposizione permette di cominciare a comporre utilizzando gli strumenti base di Ableton Live ed imparare a capire la logica di funzionamento del software. Questi prodotti non possono essere considerati adatti all’esecuzione di Live Set, se non in combinazione con altri controllers o con la tastiera del vostro compute.
In ogni caso stiamo parlando di prodotti fatti per avvicinare chi è interessato ad esplorare il mondo della produzione musicale senza spendere grandi cifre ed in questo i Reloop KeyPad e KeyFadr centrano ampiamente l’obiettivo che si sono dati.

Per ulteriori informazioni: Reloop KeyPadReloop KeyFadr

Review by Paolo Benocci aka CyberMix