Digital Jockey

vestaxspinbanner2

Si chiama Spin ed è il nuovo controller USB entry level con scheda audio integrata di casa Vestax. Dopo la presentazione ufficiale presso i vari Apple Store negli USA, finalmente il gioiellino della casa nipponica è disponibile sugli scaffali dei negozi Italiani specializzati ed acquistabile anche online nei siti specifici. Ecco il risultato dei nostri test.

Vestax Spin  si colloca nella tipologia di controller “all-in-one”, cioè quelle console che hanno sia la funzionalità di controller midi che la scheda audio integrata. L’operatività è immediata perché basta installare il software allegato “djay” e collegare la console al Mac tramite l’interfaccia USB

Prime impressioni

Aperta la confezione si nota la console ben protetta da un imballaggio in polistirolo, si trova inserita in diagonale nella sua scatola che comprende anche un cavo usb per collegarla, un microfono da tavolo, un adattatore Jack 6.3/3.5, istruzioni multilingua inglese/giapponese e il CD contenente il software djay.

Spin è larga 35.5, lunga 24 e alta 4cm, pesa circa 1.5kg ed ha una struttura in plastica molto solida. Posta la console sul banco di collaudo del digital jockey lab siamo pronti ad analizzarla nel dettaglio.

690x518-images-stories-Vestax-Spin-vestax_spin_scatola

Caratteristiche costruttive

Osservando con attenzione i dettagli dell’ hardware si nota un’ assemblaggio curato nei particolari. La struttura di Spin, anche se interamente plastica, riesce a renderla particolarmente solida ed a donarle un look molto accattivante. Nel pannello superiore si trovano 30 pulsanti, 13 cursori, 3 potenziometri rotativi (il master output è hardware e non mappabile midi) e 2 jog wheels metalliche sensibili al tocco, il tutto è ergonomicamente ben distribuito.

690x466-images-stories-Vestax-Spin-vestax_spin_sopra

I pulsanti in plastica rigida sono molto precisi, fanno “click” quando vengono premuti e sono piacevolmente retroilluminati con colorazioni diverse atte ad indicare l’azionamento di ogni determinata funzione. Ogni deck è dotato di vumeter a cinque led mappabili tramite il midi out ed anche l’uscita master può essere monitorata da una doppia barra led stereo, questa però non è mappabile ed è collegata direttamente sull’uscita master.
I cursori del volume dei canali e del pitch sono scorrevoli e con una rigidità ben calibrata come anche il crossfader tipicamente morbido e studiato per gli amanti dello scratch. I cursori dei toni e dei pitch hanno lo scatto nella posizione centrale.

690x103-images-stories-Vestax-Spin-vestax_spin_davanti

Per quanto riguarda le connessioni della parte anteriore, si possono trovare le prese per cuffia e microfono a Jack da 6.3mm dotate del relativo potenziometro per la regolazione hardware del volume.

 690x108-images-stories-Vestax-Spin-vestax_spin_dietro

Nella parte posteriore si trovano i due connettori RCA di colore bianco e rosso dell’uscita stereo, due potenziometri per la regolazione della sensibilità dei Jog e la porta usb per la connessione al computer.
Nelle connessioni della console è presente anche l’ingresso per l’alimentazione esterna opzionale con interruttore di accensione a tre posizioni (USB-Off-Adaptor). Vestax ha comunque ottimizzato i consumi della circuiteria in modo da rendere sufficienti i 500mA che le porte usb dei moderni pc sono in grado di fornire, l’alimentatore esterno non risulta all’atto pratico necessario.

vestax_spin_connections

 Il Test su MAC con il software allegato djay

Per prima cosa colleghiamo la console e procediamo all’installazione del software djay che avviene senza problemi su un mac book del 2008 con sistema operativo Leopard.
Specifichiamo che la versione 3.0 di djay contenuta nella confezione è una versione FULL ossia completa, senza alcuna limitazione di funzioni ed aggiornabile gratuitamente alla versione 3.1 da noi usata.

Per avere maggiori informazioni su Algoriddim djay leggi la recensione di DiJ Thyo –> Clicca qui

Il Test su PC e MAC con VirtualDJ e Traktor

Su Traktor Pro 1.2.5 è necessario spulciare un po’ in rete per trovare una mappatura che permetta il funzionamento di tutti i tasti, led e vu meter mentre sull’ultimissimo VirtualDJ 6.0.8 la console viene riconosciuta nativamente e funziona alla perfezione.
Con entrambi i software di mixaggio e i driver ASIO universali “ASIO4ALL” si può avere il preascolto su qualunque PC con ogni versione di Windows, nel nostro caso l’abbiamo provata con Windows 7 32 Bit.

vestax_spin_asio4all

Con Traktor e VirtualDJ, purtroppo, il microfono non si può usare ma su MAC con il software djay funziona perfettamente. Ci auspichiamo che i team di Atomix e Native Instruments intuiscano presto la necessità di integrare la gestione microfonica sui loro software.

Conclusioni

Dopo il successo delle console VCI-100 e VCI-300, Vestax continua a credere nei controller per DiJ e a noi questo può solo far piacere. Con Spin, ha inaugurato la fascia entry level creando questo ottimo hardware all-in-one dalle dimensioni compatte, semplice da installare e completo di un software dedicato e completo in tutte le funzioni essenziali.
Abbiamo messo sotto osservazione nel nostro laboratorio la scheda audio che ha mostrato una qualità buona ma non eccezionale, possiamo quindi consigliarla per feste tra amici e piccoli club, mentre manteniamo alcune riserve su impianti maggiormente potenti a causa di un suono un pò troppo “compresso” in alcune frequenze.
Ci sembra corretto segnalare anche ai nostri lettori che ad un veloce movimento dei due fader di volume tutti i software da noi provati hanno lamentato un ritardo nell’attuare la variazione del volume stesso, il medesimo difetto lo avevamo notato in passato anche sulla console Numark Total Control ma Numark risolse questo difetto con un successivo aggiornamento firmware, ci auspichiamo che anche Vestax risolva a breve questo piccolo difettuccio.

PREGI

  • Struttura e comandi robusti
  • Jog precise e sensibili al tocco
  • Buona potenza dell’uscita cuffia

DIFETTI

  • Scheda audio poco performante
  • Controllo toni e gain a slider verticali non convenzionali
  • Leggero ritardo sul midi dei fader di volume

Vestax Spin è commercializzata in Italia da DJpoint.net ed è disponibile presso i migliori negozi di strumenti musicali ad un prezzo di circa 199€ comprensivi di IVA.

Ringraziamenti:
Vestax Corporation – www.vestax.com
DJpoint.net (distributore italiano prodotti Vestax)
Luigi Bressan aka Luz DiJ (Laboratorio Digital Jockey Ferrara)
Alessio Falavena aka Thyo DiJ (disponibilità Mac Book)

By Cioce DiJ