Digital Jockey

Articolo di 

Twitch lavora per recuperare il rapporto creatore/copyright con le nuove funzionalità

La frustrazione che molti creatori hanno mostrato con Twitch – la piattaforma di streaming che è diventata un potente strumento per i musicisti bloccati a casa durante la pandemia – non è un segreto. La battaglia tra i creatori che cercano di condividere la musica con il mondo online e il copyright che ha causato infiniti ostacoli lungo la strada è stato un enorme problema per molti.

Non dimenticate l’ondata di avvisi DMCA e takedown che i vari streamers hanno ricevuto nel mese di ottobre 2020, e il post di scuse sul blog ufficiale di Twitch che ha seguito poche settimane dopo:

Creators, we hear you. Your frustration and confusion with recent music-related copyright issues is completely justified. Things can–and should–be better for creators than they have been recently, and this post outlines our next steps to get there. Moving forward, we’ll be more transparent with what’s happening and what tools and resources we’re building to help.

Più visibilità sul copyright

Negli ultimi mesi, Twitch ha riconosciuto ciò – e stanno lavorando per trovare un equilibrio nella relazione che esiste tra i creatori che vogliono continuare a creare – e le regole del copyright che non possono essere ignorate. In una e-mail inviata agli utenti di Twitch all’inizio di questo mese, la società di streaming ha annunciato il lancio di due nuove funzionalità – così come i piani per ulteriori release di funzionalità nei prossimi mesi.

La loro email inizia:

In our November blog post and during our Town Hall in December, we shared our commitment to solving the following three problems for creators:

First, you need to be able to view your copyright strike status on Twitch so you always know where you stand. Second, you need tools that make it easier to decide what you share on your channel and when. And third, you need more resources to help you understand your rights and the rights of others under copyright law when you stream. These three areas have been and will continue to be our blueprint for 2021, and today we’re announcing the first set of updates that are rolling out to all creators.

Le caratteristiche

I due aggiornamenti menzionati da Twitch sono:

Integrazioni di prodotto che tengono aggiornato l’utente sul copyright e notifiche DMCA.

  • Per esempio, ora otterrete un ping nella vostra casella di posta di Twitch “My Channel” se ricevete una notifica DMCA su un reclamo relativo al copyright – sopra l’email che normalmente ricevete. E’ bello vedere che Twitch ha recepito il suggerimento.
  • Potrai anche essere in grado di monitorare facilmente i tuoi reclami di copyright nel tuo account Twitch direttamente, sotto Video Producer.

Funzionalità aggiunte per controllare facilmente quali VOD (Video On Demands) scegli di condividere sul tuo canale.

  • Puoi pubblicare tutti i tuoi VOD in una volta o in gruppi fino a 20 alla volta.
  • Puoi eliminare tutti i tuoi VOD contemporaneamente – o in gruppi fino a 20 alla volta.
  • Puoi guardare uno qualsiasi dei tuoi VOD – inclusi quelli non pubblicati – direttamente nel tuo Video Producer (il che significa che non avrai bisogno di scaricarli prima).

Cosa significa per DJ e produttori

Vale la pena notare alcune cose qui: in primo luogo, che le regole di copyright per la riproduzione di musica su Twitch non è una cosa nuova – è stato argomento per anni. Le Linee guida della comunità di Twitch elencano un “DJ Set”, descritto come “riprodurre e/o mixare brani musicali preregistrati che incorporano musica, diversa dalla musica di proprietà dell’utente o dalla musica che è concessa in licenza per condividere su Twitch”, sotto il tipo di contenuto musicale che non è possibile utilizzare nei flussi.

Secondo: che questo è diventato drasticamente più applicato nel 2020 di quanto non avesse mai ben prima – in gran parte a causa del massiccio gruppo di DJ che si  è trasferito in Twitch quando la pandemia ha colpito.

Detto questo, questo è un buon segno per i DJ e produttori che utilizzano Twitch per trasmettere regolarmente. Piuttosto che avere i vostri video silenziati per copyright e reclami per copyright senza un ottimo modo per tenerne traccia, sarete ora in grado di tenere d’occhio ciò che infrange le regole, e quanto spesso ciò accade.

Tenete a mente che i reclami per copyright in genere non si verificano mentre si è in streaming – i.e. non verremo silenziati neanche se stiamo giocando con una traccia protetta da copyright. In teoria, questa nuova funzionalità per quanto riguarda il VOD potrebbe consentire di trasmettere un set sul tuo account, quindi pubblicare quel video in modo che non venga disattivato in seguito.

Twitch non vi notificherebbe neanche “si prega di includere materiale protetto da copyright nei flussi e nei video se si è autorizzati a farlo, e considerare l’eliminazione di VOD e clip che potrebbero avere registrato musica in loro se non si è sicuri dei diritti.”

In ogni caso, questo sembra un passo nella giusta direzione per gli streamer musicali che hanno combattuto le leggi sul copyright di Twitch per così tanto tempo. L’azienda ha anche evidenziato alcune caratteristiche imminenti che sono sulla loro tabella di marcia – tra cui la possibilità di “rivedere i VOD identificati nelle notifiche DMCA” e “facilmente presentare una contro-notifica” sia direttamente dal tuo Creator Dashboard che arriverà nella seconda metà del 2021.

Siamo curiosi di vedere come la comunità prenderà questo – così come come funziona bene.